Il governatore della Fed Powell sta osservando attentamente il bitcoin

Il principale favorito per essere nominato il prossimo capo della banca centrale degli Stati Uniti ha indicato di non essere contrario al bitcoin, ma non abbraccia l'idea di una moneta digitale emessa dalla banca centrale.
Il presidente Donald Trump dovrebbe annunciare la sua scelta per il prossimo presidente della Federal Reserve di giovedì, e gli ultimi rapporti indicano che ha scelto il governatore della Fed Jerome "Jay" Powell. L'attuale presidente, Janet Yellen, è in programma di terminare il suo mandato a febbraio.

Non ho niente contro bitcoin , niente contro, sai, le valute private ", ha detto Powell a giugno all'Economic Club di New York. Sono "associati al riciclaggio di denaro e a quel tipo di problemi, ma non siamo largamente contrari o favorevoli alle valute alternative".

Fed Governor Powell is watching bitcoin closely.

"Penso che dal punto di vista della Fed, direi che sono molto cauto sull'idea di una moneta digitale della Fed", ha detto Powell.

Il Bitcoin è salito di oltre il 6% in un record sopra i $ 7.000 di giovedì.
Le domande sulla regolamentazione del bitcoin e il potenziale per una moneta digitale emessa dalle banche centrali sono aumentati quest'anno, poiché il prezzo del bitcoin è aumentato.

Mentre il CEO di JPMorgan Chase, Jamie Dimon, ha definito bitcoin una "frode", ha detto in ottobre che sarebbe stato più a suo agio con una moneta digitale sostenuta dal governo. La Banca dei Regolamenti Internazionali ha anche affermato in un rapporto di settembre che le banche centrali potrebbero un giorno dover emettere le proprie criptovalute, poiché forniscono l'anonimato per i consumatori e l'efficienza per le istituzioni.

Molte importanti istituzioni finanziarie stanno già sperimentando la tecnologia blockchain di bitcoin. Blockchain è un tipo di tecnologia di ledger distribuito che consente una registrazione delle transazioni rapida, permanente e aperta, eliminando teoricamente la necessità di un intermediario di terze parti come una banca.

Gli entusiasti si aspettano che la natura decentralizzata ed efficiente della tecnologia trasformerà il mondo tanto quanto Internet ha fatto. Tuttavia, le istituzioni possono anche creare blockchain interni che controllano.

Powell sta chiaramente guardando. A marzo, ha parlato di "Innovazione, tecnologia e sistema dei pagamenti" a un evento della Yale Law School su blockchain e sul futuro della finanza. Il governatore della Fed ha elencato diverse sfide per l'adozione diffusa delle tecnologie di registro distribuito, in particolare per le banche centrali che emettono valute digitali.

Le principali difficoltà sono "sfide tecniche significative" e "problemi di privacy", ha affermato Powell. Inoltre, ha affermato che una moneta digitale emessa dalla banca centrale "potrebbe soffocare l'innovazione nel lungo periodo" poiché sarebbe in concorrenza con i miglioramenti della tecnologia dei pagamenti federali e delle innovazioni del settore privato.

Detto questo, alcuni ricercatori hanno proposto gettoni della banca centrale come Fedcoin e le banche centrali di Singapore e alcuni altri paesi hanno annunciato esperimenti con le valute digitali. Ma il rapporto della Bank for International Settlements ha sottolineato che la Fed non ha appoggiato Fedcoin e nessuna banca centrale ha ufficialmente lanciato una valuta digitale al dettaglio o all'ingrosso.

"Powell ha avvertito che qualsiasi spostamento verso la valuta digitale solleverebbe serie questioni relative alla sicurezza attacchi informatici e combattere l'attività illegale ", ha dichiarato Benn Steil, senior fellow e direttore di economia internazionale presso il Council on Foreign Relations. "La politica sulla moneta digitale in generale, tuttavia, rimarrà in gran parte con il Tesoro.


Il Tesoro non ha risposto immediatamente a una richiesta CNBC per un commento.
Steil ha anche scritto "La battaglia di Bretton Woods", una storia di un accordo internazionale chiave del 1944 che ha stabilito gli Stati Uniti d'oro

dollar as the global reserve currency. President Richard Nixon ended the dollar’s convertibility to gold in 1971, but the greenback has retained its international prominence.
Gli appassionati di valuta digitale spesso chiamano bitcoin "l'oro digitale" poiché credono che diventerà una riserva di valore ampiamente accettata ed è già il mezzo principale per partecipare al crescente mondo delle criptovalute.
La fornitura di bitcoin è limitata a 21 milioni, il che significa che un aumento della domanda porterà solo a prezzi più alti.

Bitcoin ha raggiunto il record di $ 6.629 Mercoledì, in più di sei volte il prezzo per l'anno, secondo CoinDesk. Per quanto riguarda l'oro, il suo prezzo è a malapena cambiato negli ultimi 12 mesi e scambiato mercoledì intorno a $ 1,277 l'oncia.
"Se le banche centrali emettono moneta digitale, sarà probabilmente una versione annacquata di cui siamo stati abituati a sperimentare con bitcoin ed ethereum, ad esempio", ha affermato William Mougayar, che organizza una conferenza sulla moneta digitale denominata "Token Summit".


Le banche centrali "prenderanno ciò che preferiscono (principalmente efficienza in cambio e monitoraggio) e respingeranno altre parti che non amano, come la governance decentrata e l'apertura", ha detto a CNBC in una e-mail.
- Steve Liesman e Hailey Lee di CNBC hanno contribuito a questo rapporto.
GUARDA: Trump ha dichiarato che la scelta della Fed su una varietà di argomenti, inclusi i capitoli di bitcoin show, è stata preceduta da Jay Powell, presidente della Fed, nelle sue stesse 12:27 ET Wed, 1 Nov 2017 | 03:07.